Facebook Marketplace: nasce il mercatino virtuale di Facebook

Vendere su Facebook è ormai realtà.
Diverso tempo è passato da quando ho raccontato qui i primi passi di Facebook per diventare  un luogo dove sviluppare dinamiche di e-commerce.
I gruppi sono stati i primi ad essere  investiti di questa carica, consentendo la pubblicazione di annunci non diversamente da quanto si possa fare su Ebay (certo, con meno customizzazione delle presentazioni).
Questa attività, per quanto passata in sordina, in realtà ha raccolto numeri importanti, probabilmente lontano dai nostri confini dove, vale la pena ricordare, i social restano luoghi prevalentemente di conversazione.
Facebook dichiara dalle pagine della newsroom che circa 450milioni di persone acquistano e vendono oggetti su Facebook ogni mese. Numeri assolutamente importanti.
Nasce quindi l’esigenza di creare un sistema più strutturato e indubbiamente più smart, che si fondi in principio su un motore di ricerca che sappia essere efficace. Non meno di quanto accade per le ricerche per keyword che presto sfideranno i motori di ricerca “tradizionali”.
Sullo smartphone vedremo apparire un’icona di un negozio, che aprirà per noi un’area di ricerca che ci consentirà di inserire una query per trovare i prodotti che ci interessano o per venderne degli altri.
facebook marketplace icona negozio
Facebook Marketplace, questo il nome, restituirà una lista di oggetti pertinenti alla nostra richiesta e rigorosamente vicini a noi, per consentire uno scambio che sappia essere rapido quanto lo è il sistema tecnologico.
Un sistema di filtri consentirà di circoscrivere le ricerche, così da poter selezionare determinati prezzi, categorie e peculiarità.
Una volta selezionato l’oggetto avremo modo di leggerne ulteriori informazioni ed eventualmente procedere all’acquisto.

facebook marketplace prodotto e posizione
A questo punto Facebook  lascia tutto nelle mani degli utenti, che saranno liberi di aprire contrattazioni e portare o meno a termine la vendita semplicemente chattando tra loro.
Con uguale semplicità sarà possibile vendere prodotti.
Qui un video esemplificativo


Al momento non è previsto un sistema di consegna o pagamento, seppur vale la pena ricordare che il sistema di transazioni monetarie su Messenger è ormai in roll-out e sarà presto disponibile anche per queste evenienze praticamente per tutti.
Più che diventare un e-commerce, pare che Facebook intenda presidiare tutto ciò che è “social”, tradizionalmente inteso, con la propria piattaforma, partendo dai mercatini dell’usato e dello scambio one-to-one che presidiano il web sin dai primissimi tempi.

Facebook Marketplace sarà presto esteso a tutti i maggiorenni iscritti a Facebook. Per ora è disponibile in Stati Uniti, Regno Unito, Australia e Nuova Zelanda sull’app per per iPhone e Android

Segui Social Listening sui profili social e condividi se l’hai trovato interessante.

2 Comments
  1. Carino, direi che piu che un marketplace paragonato ad Ebay od Amazon con tutte le dinamiche di vendita e promozione, lo vedo come un modo per far restare le persone sempre più dentro Facebook, senza un vero modello di business, per lo meno ad oggi. Comunque articolo interessante.

Rispondi